I patti di consultazione come i patti di sindacato - Dopo l’uscita di scena di Draghi i «falchi» tedeschi e nostrani hanno inventato i «tassi negativi» - Bisognerà pagare per depositare denaro in banca - La deflazione è in agguato!

La Cassa di Risparmio di Genova, Carige - come con gran- de soddisfazione annuncia la stampa economica italiana - è stata salvata! Peccato però che gli azionisti siano stati com- pletamente ROVINATI E DERUBATI e che l’istituto di cre- dito in questione, il cui valore non è inferiore a 5 miliardi di euro, secondo una valutazione del tutto prudenziale, sia sta- ta regalato alla Banca di Credito Cooperativo del Trentino, molto legata alla finanza austriaca e tedesca, senza che nes- suno abbia detto o eccepito nulla.

I fatti sono noti: il 20 settembre l’assemblea degli azio- nisti della Banca ha votato un aumento di capitale di 900 milioni di Euro riservato al Fondo Interbancario e ed alla Banca di Credito Cooperativo-BCC, da cui sono esclusi i vecchi azionisti che hanno profuso nella banca vari miliardi di euro per aumenti di capitale ripetuti nel tempo e che ora, anche se vorranno partecipare a questo nuovo bagno di san- gue si dovranno accontentare di sottoscrivere per 84 milioni e cioè meno di 1/10 di quello che potrebbero fare esercitan- do legittimamente il diritto di opzione.

Insomma, ai vecchi azionisti è stata sottratta la banca, senza alcuna possibilità di continuare a detenere quote im- portanti e di partecipare alla futura gestione. Peraltro, le azioni in loro possesso valgono ormai 1/1000 di euro cia- scuna e dopo l’aumento di capitale che si annuncia IPERDI- LUITIVO, ancora meno.